FOTO


Grazie al padre che le mette in mano una vecchia Nikkormat e le insegna ad usarla, durante l'adolescenza la fotografia diventa il mezzo di espressione prediletto di Federica.
Finite le superiori, per migliorare le sue capacità nell'ambito fotografico segue un corso presso il Museo Ken Damy e l'anno successivo frequenta l'Università dell'Immagine di Fabrizio Ferri.

Nel corso degli anni i suoi lavori sono stati esposti in mostre, sia collettive che personali, in varie città d'Italia, fra cui Milano, Venezia e Brescia; è arrivata finalista a vari concorsi e alcune sue immagini sono state pubblicate su libri fotografici.